Browse By

Youtube Ads: caratteristiche e costi dei formati di annunci video Google Ads

Fare pubblicità su Youtube è sicuramente una delle attività di marketing più sottovalutate in Italia, a sfruttare la più grande piattaforma di video sharing al mondo sono soprattutto le grandi aziende leader di mercato.

Tuttavia, considerando l’ampio bacino di utenza che fa uso quotidiano di questa piattaforma, Youtube è di diritto uno dei principali canali pubblicitari da sfruttare per pubblicizzare la tua azienda e i tuoi prodotti, qualunque essi siano, grazie alla dettagliate possibilità di targetizzazione che offre il circuito appartenente alla rete Display di Google ads.

Come per la rete di Google Ads Display esistono diversi formati che si differenziano per il posizionamento e per la durata del video sponsorizzato.

In questo articolo risponderemo a queste domande:

  • Quali sono i formati di Youtube Ads?
  • Quali sono le caratteristiche e i posizionamenti delle Youtube Ads?
  • Quanto costano i vari formati annunci su Youtube?
  • Quale formato annuncio è migliore?

Annunci Trueview In-stream ignorabili

Questo formato annuncio permette di inserire il contenuto che si desidera promuovere prima del video, durante la sua riproduzione o al termine dello stesso. La pubblicazione del video è possibile anche su siti e applicazioni appartenenti alla rete Display di Google.

Come suggerisce il nome questa tipologia di annuncio può essere facilmente ignorabile, gli spettatori devono attendere i cinque secondi di riproduzione per poter saltare l’annuncio. Viene conteggiata una visualizzazione solo se l’utente guarda almeno 10 secondi di video

Ma quanto costa un annuncio video in-stream ignorabile? Come vengono addebitati i costi di un annuncio in-stream ignorabile?

Viene addebitato un costo per annuncio TrueView in-stream con una modalità CPV (cost per view) ogni qualvolta uno spettatore guarda il tuo annuncio per almeno trenta secondi o interagisce con il video (click sito web, click cta).
I prodotti che vengono sponsorizzati attraverso questo particolare sistema, sono i seguenti;

  • Vendite
  • Lead
  • Traffico sul sito web
  • Notorietà del brand e copertura
  • Considerazione del prodotto e del brand

Annunci In-stream non ignorabili

Contrariamente ai precedenti annunci, gli annunci in-stream non ignorabili non possono essere skippati.

Anche questo formato di annunci viene proposto prima, durante e dopo la riproduzione del video.

I video utilizzati per un annuncio in-stream ignorabile hanno una durata uguale o minore ai quindici secondi. Durante la sua riproduzione, non è possibile in alcun modo saltare la pubblicità.

Quanto costano gli annunci trueview in-stream ignorabili? Come viene addebitato il costo di un annuncio in-stream ignorabile?
Per questo formato di annunci il pagamento avviene in base alle impressioni ricevute dalla Youtube Ads. Questa tipologia di annuncio, infatti, segue una logica CPM target.

Questo formato annuncio è utilizzato soprattutto per sponsorizzare il proprio brand, aumentando così di conseguenza la visibilità che viene prodotto da questo tipo di annuncio.

Annunci Bumper

Gli annunci bumper o video bumper hanno l’obiettivo di creare dei messaggi chiari ed incisivi che stuzzichino l’interesse degli utenti.

Questi annunci vengono riprodotti prima, durante, o dopo il video ove si collocano, ed hanno una durata di sei secondi (ossia il tempo necessario per fare in modo che il loro messaggio sia incisivo e diretto). L’utente, in questo caso, non può evitare la riproduzione dell’annuncio.

Grazie alla modalità di pagamento CPM Target, pagherai solo ed esclusivamente tenendo conto delle singole impressioni ottenute dal tuo video.

Questi annunci sono particolarmente diretti. Il loro obiettivo? Fare in modo che all’utente resti impresso un determinato marchio o un determinato brand. Attraverso questa semplice ma efficace strategia, quindi, il nome o il prodotto che scegli di sponsorizzare resteranno impressi nella mente degli utenti. Per questo tale tipologia di annuncio è consigliata per aumentare la notorietà di un brand.

Annunci Outstream

Gli annunci outstream sono stati uno degli ultimi formati pubblicitari aggiunti per Youtube Ads. Nonostante una vaga assonanza con le tipologie di annunci sopracitate, è bene che tu sappia che gli annunci outstream si differenziano completamente per posizionamento, costi e modalità di riproduzione.

La principale differenza con tutti gli altri formati video è che gli annunci outstream vengono riprodotti soltanto sui dispositivi mobili. Il loro posizionamento può essere nel feed, native all’interno di altri blog oppure interstitial all’interno di app.

La seconda differenza dagli altri formati di annunci è che un video outstream non richiede di essere riprodotto prima o durante un video della piattaforma, inizialmente viene riprodotto con audio disattivato per suscitare l’interesse dell’utente. Come per gli annunci discovery l’utenza che interagisce con il nostro video sarà altamente profilata e avrà mostrato interesse per il video attivandone la riproduzione.

L’addebito per gli annunci outstream è calcolato ogni mille impressioni visibili dell’annuncio (vCPM). Per impressione visibile si intende ogni qualvolta l’annuncio occupa almeno il 50% dello schermo per almeno 2 secondi.

Andando a sfruttare il reale interesse degli utenti questo formato annuncio è strategico per aumentare la notorietà di un brand.

 

Annunci Trueview Discovery

Gli annunci Discovery TrueView sono la soluzione migliore per promuovere video facilitandone la scoperta da parte degli utenti. Questo avviene posizionando i video sponsorizzati in sezioni facilmente visualizzabili dall’utente, ad esempio nei risultati di ricerca o nei video correlati.

In questo modo si punta a stuzzicare la curiosità dell’utente che cliccherà sull’annuncio video solo se realmente intenzionato. I click che si riceveranno attraverso questo formato pubblicitario sono da parte di un pubblico altamente profilato e in target.

Un annuncio discovery è composto da una miniatura del video e un massimo di tre righe di testo.

Gli annunci video in questo formato verranno visualizzati come miniature, e hanno come scopo principale quello di spingere l’utente ad aprire il contenuto e ad interessarsi ad esso nella sua totalità.

Questa particolare tipologia di riproduzione, non è per niente invadente. L’utente non vedrà il proprio video interrotto da una pubblicità che talvolta può rivelarsi fastidiosa.

Al contrario, sarà stesso lui ad approfondire il tipo di argomento, ottenendo come risultato finale quello di un’utenza già proiettata per la fruizione dei contenuti che offri.

A seconda del dispositivo l’annuncio può avere posizioni e dimensioni differenti. Quando l’annuncio discovery appare nei risultati di una ricerca il suo aspetto è identico ai risultati effettivi della ricerca, questo facilita il click da parte dell’utente.

Un annuncio discovery però può apparire anche nella colonna di destra dei video correlati mentre si sta guardando un video oppure come overlay dei video suggeriti una volta terminato il video che si stava guardando. Talvolta questi annunci possono apparire anche in homepage da dispositivo mobile qualora lo spazio per l’annuncio masthead non sia stato venduto.

Una volta che l’utente clicca sull’annuncio il video viene riprodotto sulla pagina di visualizzazione oppure su quella specifica del canale.

L’addebito avviene ogni volta che un utente clicca sulla miniatura dell’annuncio.

Questo formato di annunci è molto utilizzato per aumentare la considerazione di un prodotto o brand andando a rispondere all’interesse dell’utente che clicca.

Annunci Masthead

Siamo di fronte a un peso massimo degli annunci e della pubblicità online.

Gli annunci masthead abbracciano un grande numero di dispositivi, vengono riprodotti su computer, smartphone, tablet e smart tv. Si tratta di un formato di annunci molto imponente, utilizzato soprattutto dalle grande aziende per il forte impatto agli occhi dell’utente.

Il formato dell’annuncio, tuttavia, segue uno schema differente a seconda della piattaforma.

Su desktop, per esempio, un annuncio masthead viene riprodotto in maniera del tutto automatica, con l’audio disattivato, nella parte superiore della schermata di Youtube. Il formato è di solito in wide-screen o 16:9, e ha a sua volta un apposito riquadro sulla destra che spiega in maniera concreta le risorse del tuo canale. La possibilità di attivare o disattivare l’audio, poi, è totalmente nelle mani dell’utente: in questo modo si evita di essere eccessivamente invadenti, stimolando così la sua curiosità nell’informarsi.

Per quanto riguarda i video masthead su smartphone, gli annunci vengono riprodotti in primo piano nella parte superiore della schermata di Youtube. Anche in questa circostanza, poi, la riproduzione dell’audio sarà disattivata. Qualora l’utente dovesse cliccare direttamente sul video, questi sarà reindirizzato automaticamente alla pagina di visualizzazione del video, ma stavolta a schermo intero.

Infine gli annunci video masthead su smart TV sono probabilmente il formato di massimo impatto nel campo dell’advertising.

Come per gli altri dispositivi, anche su Smart TV l’annuncio viene mostrato nella parte superiore, la sua dimensione occupa tutta la larghezza dello schermo facendo da header della piattaforma di Youtube.

L’impatto visivo è molto alto in quanto occupa la maggior parte dello schermo nel momento in cui viene caricata l’homepage di Youtube.

Anche in questo caso come in quelli precedenti, la riproduzione del video avviene il 16:9 o in wide screen.

Esistono due modalità di addebito per gli annunci masthead:

  • costo per giorno (cpd): consigliabile per raggiungere il maggior numero di persone in un singolo giorno
  • costo per impressione (cpm): consigliabile per raggiungere il maggior numero di persone secondo impostazioni di targeting avanzate.

Questa tipologia di annunci è disponibile solo previa prenotazione, proprio per la loro alta efficienza.

Sono numerosi i pro che si ricavano da una simile opzione, tra cui la possibilità di estendere la riproduzione degli annunci su molteplici dispositivi, raggiungendo lo stesso utente attraverso più canali possibili.

Qual è il migliore dei formati Youtube ads?

Come abbiamo visto Youtube Ads offre numerose opportunità per coinvolgere un pubblico interessato ai nostri prodotti. I differenti formati di annunci, le varie modalità di addebito e gli innumerevoli posizionamenti disponibili fanno di questo canale una vera “chicca” dell’advertising.

Le possibilità di targetizzazione molto avanzate di cui parleremo in un altro articolo consentono inoltre di raggiungere utenti altamente profilati con i nostri video sponsorizzati.

Quale formato scegliere?

Per quanto promuovere un video su Youtube possa sembrare interessante, da un certo punto di vista facile ed economico è bene far notare che i diversi formati annunci hanno obiettivi molto differenti tra loro e soltanto un consulente Google Ads certificato può suggerire come sfruttarli all’interno di una corretta strategia di promozione.

Poter raggiungere milioni di persone e pagare solo per le interazioni o le visualizzazioni reali ottenute non significa necessariamente ottenere risultati e sebbene le differenti tipologie di addebito e pagamento tutelino l’inserzionista dal pagare somme spropositate, anche questo canale pubblicitario può farti sprecare soldi se non sai come utilizzarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *