Browse By

Certificato SSL: perchè passare ad https

Che cos’è un certificato SSL?

Per certificato SSL, acronimo di Secure Sockets Layer, si intende una tipologia di certificato digitale, il cui scopo prioritario ruota attorno alla trasmissione di informazioni fra il tuo sito internet e gli utenti che lo navigano mediante il browser. Il tutto in modo altamente sicuro e con standard di protezione ai massimi livelli per quanto riguarda il notevole contributo nell’autenticare la vera identità del tuo sito web.

Per poter contare su un eccellente posizionamento sui motori di ricerca e, in particolar modo per risultare appetibile agli occhi di Google, uno dei criteri più rilevanti riguarda la sicurezza che il tuo sito internet è in grado di offrire agli utenti. Per questo motivo, se desideri scalare posizioni all’interno delle SERP dei motori di ricerca, diventa imprescindibile poter contare su un sito web affidabile e sicuro. Centrare appieno questo ambizioso obiettivo risulta possibile e, in quest’ottica, il certificato SSL si conferma fondamentale, dato che ha lo scopo di attestare l’autenticità del server a cui sei collegato e l’affidabilità della sua connessione.

Mediante il protocollo SSL, quando un utente si collega al tuo sito internet, tocca al server di riferimento fornire il suo certificato: quest’ultimo va firmato da un’apposita autorità certificatrice (CA) in modo che venga avviata una connessione sicura.

Protocollo https come funziona?

L’elemento distintivo principale dei siti internet che presentano il certificato SSL è la lettera “s” che segue l’http.

Di fatto, la voce https, acronimo di HyperText Transfer Protocol, esprime una connessione sicura.

Trattasi di un protocollo comunicativo considerato estremamente sicuro per via della creazione di una connessione crittografata: i dati criptati sono presenti sia in entrata che in uscita e vengono resi indecifrabili, al fine di salvaguardare i dati della comunicazione, a fronte di possibili interventi orchestrati da malintenzionati. Ed è proprio per questa specificità del protocollo che Google ne predilige l’utilizzo anche in ottica di ranking di un sito web, in quanto certifica sicurezza completa.

Perchè abilitare il certificato ssl sul tuo sito web?

In primo luogo, l’abilitazione del certificato SSL è importante per dimostrare ai tuoi utenti quanto è affidabile il tuo sito web. Chiaramente, non è questo il solo motivo. Intervengono fattori di sicurezza, aspetti inerenti al posizionamento e all’ottimizzazione che è opportuno presentare nei dettagli.

Fattori di sicurezza

L’aspetto più rilevante derivante dall’impiego di un certificato SSL risiede nella questione attinente alla sicurezza: il certificato SSL serve, infatti, a prevenire gli attacchi dei pirati informatici e dei malintenzionati che possono intercettare tutta una serie di dati sensibili, minando la comunicazione tra il tuo sito web e gli internauti.

In genere, sono soliti servirsi di appositi software malevoli, noti come sniffer. La loro logica di funzionamento verte sulla frapposizione all’interno del processo di comunicazione che intercorre tra il server del sito web e il browser usato da chi naviga online. I malintenzionati sono poi in grado di captare pacchetti di dati sensibili. E il discorso è a maggior ragione valevole nella circostanza in cui questi ultimi non fossero cifrati.

Se accedono a queste informazioni strategiche, possono poi rivenderle a terze parti oppure servirsene come meglio credono. Gli standard elevati di sicurezza che solo il certificato SSL è in grado di assicurare, pertanto, si dimostrano importantissimi per salvaguardare gli interessi dei tuoi clienti e per evitare casi di phishing, di frodi online e di truffe informatiche che, purtroppo, sempre più spesso vanno a segno. Nei portali di e-commerce, dove le transazioni online sono all’ordine del giorno e nei siti internet che richiedono la compilazione di form per procedere all’iscrizione, ne consegue che un certificato SSL è imprescindibile per salvaguardare la sicurezza e per tutelare la privacy degli utenti.

Posizionamento ottimale

Altro tratto distintivo dell’abilitazione del certificato SSL è costituito dal posizionamento ottimale su Google e sui vari motori di ricerca.

I siti che dispongono del certificato SSL sono visti positivamente da Google e sono preferiti ai siti non sicuri. Ricordati che Google vuole tutelare l’esperienza dell’utente e pertanto preferirà favorire siti con SSL.

Affidabilità

Quasi tutti i browser tendono a catalogare come poco affidabili i siti web che non hanno il protocollo https.

Quante volte, navigando in un sito internet, ti si è aperta la finestra con l’annuncio che ti informava circa la non sicurezza della connessione. Molti novizi alla lettura di messaggi come questi temono che il loro pc sia stato infettato da un malware e, onde evitare problemi, si allontanano subito, fuggendo a gambe levate prima ancora di aver effettuato l’apertura dell’homepage dei suddetto sito web.

Sei hai un e-commerce, la cosa può essere problematica, in quanto rischi seriamente di perdere clienti che, magari, si aggiudica la concorrenza. Questo non deve accadere. Ecco perché il certificato SSL è imprescindibile, affinché in fase di acquisto il cliente si senta sicuro di effettuare l’inserimento dei numeri che identificano la sua carta di credito.

Riepilogando, senza il certificato SSL e il protocollo https, succede che il sito web o il portale di e-commerce perdono di affidabilità e a causa del danno di immagine conseguente, vedono ridursi le vendite online.

Ottimizzazione

Oltre alla cifratura dei dati, il protocollo https li ottimizza, rendendo più rapida la comunicazione.

In ottica di ranking, il tuo sito web ha tutto per avvantaggiarsene perché Google, così come i vari motori di ricerca, a seguito di questa ottimizzazione, rendono ancora più rapida la comunicazione. In termini di ottimizzazione, i siti web dotati di protocollo https risultano più facilmente indicizzabili presso i vari motori di ricerca, Google in primis.

Abilitare il protocollo https

L’hosting che ospita il tuo sito web si occupa della vendita dei certificati SSL. In qualità di webmaster, di blogger o di titolare di un negozio online, è bene procedere all’acquisto di questo certificato direttamente dall’ISP (Internet Service Provider). Di tipologie di certificati SSL ce ne sono vari. Nel caso di un e-commerce, vista la mole di dati sensibili, è una saggia decisione rivolgersi a degli esperti per optare per la migliore scelta possibile circa il certificato da impiegare per dare il necessario livello di protezione alla piattaforma e agli iscritti.

Una volta implementato il certificato ssl, da impostazioni->generali, se il tuo sito è in wordpress, puoi modificare l’url del sito e impostare https.

Ogni risorsa del tuo sito deve essere raggiungibile attraverso https e pertanto anche all’interno della sitemap, gli url devono essere inseriti con https.

Sostanzialmente è come se ci fosse un redirect 301 dalla versione http alla versione https.

Come sapere se un sito ha il certificato SSL?

E’ molto semplice capire se ti stai connettendo a un sito attraverso protocollo SSL.

Guardando la finestra del browser, in alto, sulla sinistra dell’url del sito, visualizzerai un lucchetto verde. Inoltre, cliccando sull’url, visualizzerai scritto https.

Per avere maggiori informazioni sul protocollo utilizzato puoi cliccare sull’icona a forma di lucchetto

Se un sito non utilizza il protocollo HTTPS al posto del lucchetto vedrai l’icona di avviso e la scritta “non sicuro”, cliccando sull’url vedrai http.

Può succedere di trovare un sito che ha il protocollo https nell’url ma senza icona del lucchetto. Probabilmente all’interno della pagina sono presenti elementi che vengono forniti attraverso protocollo http. Sei di fronte a un mixed content, fai attenzione perchè le risorse non sicure potrebbero essere state modificate da qualche hacker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *